Via Roma, 58 – Pomigliano d’Arco (NA)

FisioVita - Noemi Russo  >  Consigli Utili

SCOLIOSI NEI BAMBINI: ASCOLTATE GENITORI

 

LA SCOLIOSI: IMPARA AD OSSERVARLA!

I primi responsabili di una colonna vertebrale in salute sono i genitori, che dovrebbero tener presente anche i piccoli segni e sintomi che possono far sospettare un’alterazione della colonna vertebrale nei bambini.

Ma come un genitore può accorgersi di questi segnali?

Tuo figlio si lamenta spesso di dolore alla schiena quando porta lo zaino a scuola? Noti che ha una spalla tendenzialmente più alta rispetto all’altra, oppure che la sua curvatura dorso-lombare non è sinuosa ma si inarca troppo in avanti? La zona del petto non è simmetrica?

Questi sono semplici segno che i genitori possono notare.

Ma vediamo più nello specifico…

LIBERA I TUOI PIEDI

Il Piede è un importante Organo di Senso!

Lo sai che il tuo riceve più informazioni sensoriali dai piedi che dalla bocca o dagli occhi?

Si, hai capito benissimo.

Il piede è prima ancora che un organo di movimento un organo di senso! Ovviamente non il tuo piede che è rinchiuso e intrappolato dentro un paio di scarpe da almeno 30 anni! Ma in natura dovrebbe essere così!

Il tuo piede è l’unica parte di te che tocca il mondo che ci circonda. Dal piede il tuo cervello riceve tutte le informazioni che riguardano informazioni termiche, sensoriali, propriocettive e dolorifiche.

 

RILASSARE I MUSCOLI PER VINCERE LA TENSIONE

La maggior parte di noi, in quasi tutte le attività quotidiane, procede con i freni stretti: i freni sono la tensione inconscia. Ci siamo abituati a lavorare con la muscolatura tesa che non ce ne accorgiamo; non ci rendiamo conto di stringere i denti, di trattanere il respiro o contrarre i muscoli quando svolgiamo le normali attività quotidiane. Eppure, la stanchezza che ne risulta consuma le nostre energie, influisce negativamente sulle nostre capacità fisiche e mentali.

IL DOLORE PELVICO , CONOSCILO E CURALO

Il dolore pelvico è molto diffuso, soprattutto tra le donne.  La sintomatologia dolorosa viene avvertita a livello della pelvi, la struttura anatomica che comprende la cavità del bacino e gli organi e i tessuti in essa contenuti. Può essere acuto o cronico. Il dolore pelvico acuto è un dolore transitorio, come le classiche fitte trafittive, legate per esempio alla stitichezza o al ciclo mestruale; quello cronico dura per oltre sei mesi.

ARTROSI NELL’ANZIANO – COSA TI AIUTA?

L’artrosi è un processo degenerativo naturale che colpisce le articolazioni e porta al progressivo consumo della cartilagine, accompagnato da deformazione ossea. La cartilagine è un tessuto che riduce l’attrito fra le ossa e che quando si danneggia per usura perde la sua elasticità, diviene più rigida e più facilmente danneggiabile. Oltre al deterioramento della cartilagine, i tendini e i legamenti dell’articolazione si infiammano causando dolore.

DONNE E SPORT: ATTENZIONE AL PERINEO!

La conoscenza dell’importanza della coordinazione tra respirazione, attività muscolare e la postura induce ad alcune pungenti riflessioni.

Quando la donna esegue sforzi intensi, come sollevare un peso, tirare una corda o colpire di diritto a  tennis, espone le strutture che stabilizzano utero e vescica ad una forza endoaddominale che può superare le fisiologiche capacità di resistenza di questi tessuti fasciali.