Via Roma, 58 – Pomigliano d’Arco (NA)

FisioVita - Noemi Russo  >  Consigli Utili   >  IL BENESSERE DELLE VIE URINARIE

IL BENESSERE DELLE VIE URINARIE

I disturbi delle vie urinarie sono purtroppo frequenti e colpiscono sia donne che uomini a qualsiasi età. Possono essere dovuti a cattive abitudini alimentari e/o a uno stile di vita poco sano. Quando si manifestano, le infezioni dell’apparato urinario, come la cistite, possono avere molte cause, non ultima un indebolimento generale delle
difese immunitarie. Normalmente queste infezioni non sono considerate problemi gravi. Se si manifestano, però, troppo frequentemente (più di 3 o 4 episodi l’anno) andrebbe indagato il perché, con esami e visite specialistiche.

 

 

Nelle donne le cause potrebbero essere più di una; negli uomini, solitamente, la cistite è causata da problemi
alla prostata.
Ma ci si può difendere adottando uno stile di vita sano, con abitudini igieniche e alimentari che nella stragrande maggioranza dei casi (ovvero quando non vi sia una predisposizione genetica) consentono di evitare questo genere di patologie o quantomeno di non esserne colpiti in modo grave.
Il più delle volte un sano stile di vita (che include rapporti sessuali usando il preservativo) può evitare noiose cistiti alle donne.
L’obesità è un fattore scatenante, sia per gli uomini, sia per le donne.

Per tutti vale il consiglio di adottare un’alimentazione povera di grassi e di zuccheri complessi, con il giusto consumo idrico: è consigliabile bere circa 2 litri al giorno di semplice acqua o di tisane non zuccherate.
Importantissimo, poi, evitare di trattenere spesso l’urina; si può abituare l’uretra a svuotarsi ciclicamente nell’arco della giornata fino al momento di andare a dormire, scegliendo di farlo ogni due/tre ore, anche se non si sente un forte stimolo in tal senso.
In questo modo la vescica non tenderà a troppo di frequente con il rischio di perdere precocemente in elasticità e tenuta.

 

Indossare sempre biancheria intima di cotone è importante sia per gli uomini, sia per le donne (le fibre sintetiche facilitano la comparsa e la proliferazione di batteri poiché non consentono la traspirazione); è utile fare uso di fermenti lattici o probiotici per favorire il regolare funzionamento dell’intestino e scegliere sempre detergenti intimi
delicati. Se nonostante tutto le vie urinarie sono compromesse, se vi sono infezioni (anche come conseguenza di eventi chirurgici), deve in ogni caso essere il medico a stabilire il da farsi; nella maggior parte dei casi sarà sufficiente una terapia antibiotica mirata, a seguito della quale sarà importante effettuare ciclicamente l’analisi delle urine,
per scongiurare recidive.

No Comments

Leave a Reply